Questo sito fa uso di cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

SEGUICI  

ARTICOLI

GIOCHI DA TAVOLO: Jungle Speed

È un party game composto da un mazzo di 80 carte con vari simboli ed un totem, che si può giocare da 2 a 10 persone, a partire dai 7 anni. 

La meccanica del gioco è davvero molto semplice: a turno ogni giocatore rivela la prima carta del proprio mazzo girandola (facendo attenzione a girarla verso gli altri e non verso se stesso) e nel caso il simbolo rivelato sia simile a quello di un altro giocatore deve essere il più veloce ad afferrare il totem di legno posto al centro del tavolo. Chi afferra il totem potrà così dare tutti i suoi scarti al perdente, che li porrà coperti sotto al suo mazzo. Il primo che rimane senza carte ed afferra il totem nello scontro che lo coinvolge è il vincitore.

A mettere un po’ di pepe nel gioco ci sono 3 carte speciali che servono a spiazzare i giocatori:

  • Carta con le frecce rivolte verso l’interno: è un segnale per tutti ad afferrare il totem. Il primo giocatore che lo afferra può mettere i suoi scarti sotto al totem. Questi diventeranno un peso per chi perderà lo scontro successivo, visto che andranno aggiunti agli scarti del giocatore che lo vince.
  • Carta con le frecce rivolte verso l’esterno: il turno successivo non sarà il singolo giocatore a rivelare la carta, ma tutti i giocatori in contemporanea. Se scatta lo scontro, si risolve normalmente. Attenzione che potrebbero esserci più scontri in contemporanea, ma come sempre vince il più veloce.
  • Carta con tutte le frecce colorate: dall’istante in cui viene rivelata questa carta gli scontri sono affidati non più ai simboli, ma al colore delle carte. Qualora due giocatori abbiano la carta dello stesso colore si dovranno scontrare. Nel caso non ci fosse nessuno con la carta dello stesso colore, si prosegue il gioco finché non s’innesca lo scontro. Una volta effettuato e risolto lo scontro con il colore si torna a giocare con i simboli.

Il gioco risulta dinamico ed estremamente divertente, considerando anche la possibilità di fare “le finte” per afferrare il totem, tenendo però presente che essendo sacro non può essere erroneamente toccato o afferrato, pena l’assegnazione degli scarti di tutti i giocatori. 

È indubbiamente facile da spiegare e da preparare (il setup richiede davvero pochi minuti) ed ha una fortissima componente di rigiocabilità immediata, poiché stimola la competizione. Anche la caratteristica di poter coinvolgere fino a 10 giocatori è determinante per le persone a cui piace giocare in ampi gruppi. C’è da fare attenzione solo alla “foga” con la quale si gioca poiché essendo il totem di legno si può rischiare di “lanciarlo” verso oggetti che si possono rompere (insomma… meglio lontani dalle finestre o dai vasi cinesi!).

Di Jungle Speed esistono varie versioni, tra cui una da spiaggia dove le carte, seppur in minor numero, sono plastificate ed il totem è di plastica (quindi galleggiante!), ed una per bambini dai 4 anni in su.

Perché è considerato da molti un gioco educativo?

Indubbiamente Jungle Speed è basato sul collegamento tra il “colpo d’occhio” (quindi la vista), l’elaborazione delle immagini presenti e la reazione fisica immediata (afferrare il totem). Stimolare la velocita di questo riflesso condizionato è utile per tutte le età.

VIDEO PRESENTAZIONE

INFO AUTORE

Per ulteriori informazioni potete contattare l’autore a questa e-mail: giochianimati@onestaff.it .

Siberia è l’amministratore della One Staff S.r.l.s. Animazone,  il sito di riferimento è www.onestaff.it

image_pdfimage_print